Il backup: una pratica essenziale da scegliere con attenzione

Ormai da 10 anni il 31 marzo viene celebrata la giornata mondiale dedicata al backup, una data scelta per sensibilizzare gli utenti e i responsabili dei sistemi informatici a eseguire backup sicuri dei dati.

Inutile nasconderlo, il backup è una soluzione che non deve mancare sia per gli utenti privati (che su smartphone e computer hanno buona parte della loro vita digitale) sia, in particolare, per aziende e pubbliche amministrazioni.

Per queste ultime la scelta di una soluzione sicura e certificata per la gestione dei dati è fondamentale non solo per mettersi al sicuro da eventuali perdite ma per contrastare i sempre più frequenti attacchi informatici tesi a modificare e corrompere i dati o dai temibili attacchi ransomware con cui i cybercriminali rendono inaccessibili le infrastrutture impedendo l’accesso ai server corrotti e criptando i dati per poi richiedere un riscatto per sbloccare il sistema.

Secondo un recente rapporto stilato dal Clusit (l’associazione italiana per la sicurezza informatica) viene evidenziato che le tecniche di attacco più utilizzate si confermano ancora una volta i malware, che raggiungono il 42% del totale. Tra questi, i più popolari sono i ransomware (67%). Lo scenario tracciato dal Clusit è piuttosto allarmante: solo nell’ultimo anno i cyber attacchi hanno registrato un più 12% a livello globale, causando alle aziende in tutto il mondo danni economici pari al doppio del PIL italiano. Una situazione questa che, purtroppo, non è destinata a cambiare in tempi brevi. Infatti anche il 2021 è iniziato sotto il segno dei cybercrimine, tanto che l’Italia a febbraio è il quarto Paese più colpito dai malware. Secondo i dati analizzati da Trend Micro Research i file malevoli che hanno colpito la penisola sono ben 4.643.540 e tra i settori più colpiti ci sono quelli del manifatturiero, della sanità e della Pubblica Amministrazione.

Backup: conoscerlo meglio

In parole semplici, il backup è una procedura che mette in sicurezza i dati presenti su un dispositivo o sull’intera infrastruttura mediante la duplicazione delle informazioni su supporti esterni o sul cloud. Fondamentale per tutte le aziende è una pratica essenziale nel settore della sanità e per tutte quelle realtà che seguono la normativa europea GDPR per il trattamento dei dati. Assicurarsi che ci sia una copia di sicurezza dei dati è essenziale, ma non è sufficiente! Bisogna fare molta attenzione al sistema scelto per l’archiviazione e preferire quello che assicura la miglior protezione. Per esempio un backup on-premise (su server in loco) pur essendo utile, può essere coinvolto con maggiore facilità in un attacco informatico. Inoltre, mantenere una copia dei dati nella stessa struttura del server non è mai una buona idea. Pensiamo per esempio cosa potrebbe accadere ai dati in caso di incendio della struttura. Consideriamo che esistono diverse tipologie di backup che spesso risultano del tutto inadeguate alle esigenze aziendali, in particolare, in questo periodo in cui lo smartworking è diventato una pratica comune. Di fatto, il backup deve garantire sia la copia dei dati dei server e dei computer aziendali, sia quella dei computer connessi in remoto: solo in questo modo la messa in sicurezza dati potrà essere completa e andare a buon fine.

Il backup è sufficiente per la protezione?

Il backup è essenziale per la messa in sicurezza dei dati, ma la prevenzione degli attacchi informatici è l’altro elemento essenziale. Una realtà esperta in sicurezza come Hypergrid potrà esservi di grande aiuto per risolvere entrambe le esigenze. Con il Network Vulnerability Assessment e il Penetration Test il team di Hypergrid potrà eseguire un vero e proprio check-up dei sistemi informatici di una rete aziendale per accertarne il livello di sicurezza, rilevare la presenza di punti deboli e correre ai ripari in modo da bloccare le possibili intrusioni e proteggere i dati. Ovviamente anche i servizi cloud forniti dall’azienda vengono gestiti nella totale sicurezza della rete ridondata (AS39250) su l’infrastruttura che ha ottenuto la certificazione AGID come CSP.

Grazie a questa Hypergrid può anche fornire infrastrutture Cloud alla pubblica amministrazione. yCloud Backup è un servizio in grado di fornire tutto lo spazio necessario alle esigenze dei clienti con la sicurezza che l’intera infrastruttura è gestita e controllata in loco senza appoggiarsi a datacenter esterni. Hypergrid fornisce la possibilità di controllare la configurazione del sistema da un panello centralizzato unico da cui possono essere selezionati i dispositivi da inserire nel ciclo di backup, compresi tutti i computer in remoto. L’azienda fornisce gratuitamente gli agent per eseguire l’impostazione su computer equipaggiati con diversi sistemi operativi tra cui Windows, macOS e Linux. Anche disponendo di un servizio di backup aziendale interno, averne un secondo situato su una diversa infrastruttura garantisce una sicurezza da non sottovalutare soprattutto per le procedure di “disaster recovery” che permettono di ripristinare velocemente i dati per consentire il rapido riavvio delle attività aziendali ed evitare blocchi al lavoro e alla produzione che potrebbero essere decisamente costosi per l’azienda. Hypergrid è anche in grado di eseguire la migrazione tra diversi hypervisor e da/verso macchine fisiche. Oltre alla spazio di archiviazione ricordiamo che yCloud è un servizio IaaS ovvero Infrastructure as a Service, ed è in grado di garantire una valida soluzione che mette a disposizione dei clienti risorse hardware virtualizzate in modo da poter configurare e gestire l’infrastruttura secondo le proprie esigenze. Aziende e pubbliche amministrazioni possono aggiungere macchine virtuali, dimensioni dello storage, gestire firewall di sicurezza e utenti in modo da rendere la struttura informatica flessibile con operazioni semplici e poco costose. Il tutto può essere gestito con praticità dal Centro elaborazione dati virtuale. Inoltre, per i servizi cloud, Hypergrid garantisce tempi di attivazione e disattivazione veloci e, in caso di problemi, l’assistenza è garantita tutti i giorni, 24 ore al giorno.

Per informazioni contattateci all’indirizzo info@hypergrid.it o al numero di telefono 0382 528875