Pubblica i tuoi servizi in sicurezza con HyperDMZ

Probabilmente anche ai meno avvezzi alla tecnologia sarà capitato di entrare nelle opzioni di configurazione di un modem o di un router e di notare il termine DMZ, in parole semplici questo è il parametro che consente di configurare un’area protetta nella nostra rete. DMZ è l’acronimo di demilitarized zone (zona demilitarizzata) e di fatto è una zona cuscinetto tra la rete di aziendale (o di casa) e la rete di internet. In questa “zona” può essere inserito un computer con un proprio indirizzo IP, in questo modo pur facendo parte della stessa infrastruttura, il dispositivo non è connesso direttamente ai computer della rete locale preservandola da eventuali attacchi.

A livello aziendale, su infrastrutture complesse, si tratta di un sistema che richiede un’attenta gestione. Per uso domestico o per una piccola azienda le cose sono ancora più complicate dato che nella maggior parte dei casi le attuali reti veloci consentono di navigare ma non di esportare servizi per la mancanza di un indirizzo IP pubblico. Questo è il caso tipico di alcune reti in fibra o delle connessioni dati tramite rete mobile. Con questa tipologia di connessioni, per esempio, non potremo pubblicare un server FTP direttamente dal nostro computer. Fortunatamente a risolvere la situazione ci pensa Hypergrid con il nuovo servizio HyperDMZ.

Le potenzialità di HyperDMZ

Hypergrid ha una struttura ridondata come autonomous system, protetta con firewall di nuova generazione e può offrire a chiunque una DMZ per pubblicare i propri servizi in modo statico, robusto e protetto dall’infrastruttura di sicurezza dell’azienda. 

Il tutto senza il bisogno di avere a disposizione un indirizzo pubblico o di dover gestire un server virtuale presso un ISP.

 Tutto quello che serve è una connessione a internet, Hypergrid penserà al resto pubblicando in modo sicuro i servizi dei clienti, siano essi: siti web, store online, server FTP, server di posta, WebDAV, sistemi di archiviazione dati e molto altro ancora. In definitiva tutto quello che può essere esportato in TCP/IP può essere pubblicato con il servizio HyperDMZ, rendendo completamente invisibile la lan o il computer su cui risiede il servizio

In questo modo, oltre a garantire la privacy e la sicurezza dei dati, non servono software o servizi aggiuntivi, non è necessario aver più linee ridondate e anche se il provider dovesse cambiare l’indirizzo IP a cui il cliente è connesso, il sistema si ricollegherebbe in modo completamente automatico a HyperDMZ. 

In parole semplici il servizio HyperDMZ permette di pubblicare servizi senza dover acquistare un server virtuale presso un ISP.

Oltre all’abbonamento al servizio tutto quello che serve al cliente è disporre di un accesso a internet di qualsiasi tipo (anche da IP non visibili alla rete pubblica). Bisogna solo comunicare quali servizi si vogliono pubblicare e al resto penserà il team di Hypergrid. Il cliente ha tutto “chiavi in mano” con un notevole risparmio sui costi.

Risparmio e sicurezza

Per comprendere la portata di questo servizio facciamo un piccolo esempio: un computer su cui risiede un server FTP per scambiare dati con i collaboratori oltre a un piccolo store online. Questo computer è connesso a internet tramite un modem 5G con una connessione flat, velocissima ma che non permette la pubblicazione di servizi sul web. 

Grazie a HyperDMZ entrambi i servizi potranno essere pubblicati dandogli visibilità e sfruttando una connessione veloce. 

Gli utenti e i clienti accederanno ai servizi da HyperDMZ e non potranno raggiungere direttamente il computer o la rete su cui risiedono i dati originali che rimarranno virtualmente sicuri e privati. Inoltre, tutti gli accessi ai servizi saranno verificati dai firewall e dall’infrastruttura di sicurezza di Hypergrid che rileveranno e bloccheranno le potenziali minacce.

Per un preventivo o ulteriori informazioni gli indirizzi da contattare sono: info@hypergrid.it o il numero 0382 528875